(Finanza.com) Rite Aid ha registrato nel primo trimestre, chiuso a inizio giugno, una perdita pari a 28,1 milioni di dollari, ovvero 3 centesimi ad azione, rispetto al rosso di 63,1 milioni, ovvero 7 centesimi ad azione. Le vendite sono invece salite a 6,5 miliardi dai 6,4 miliardi reaklizzati nell’analogo periodo nel 2011. Nel trimestre in esame le vendite same-store, ovvero quelle relative ai negozi aperti da almeno un anno, hanno segnato una crescita del 2,5%. Per l’intero esercizio 2013 Rite Aid indica un passivo per azione compreso tra 13-29 centesimi.