Mario Monti e Giorgio Squinzi sono al centro del gossip finanziario degli ultimi giorni perché il presidente degli industriali da Lucca ha criticato l’operato del Governo, allineandosi in qualche modo a quello che stava dicendo anche Susanna Camusso. Monti ha replicato dal summit europeo. 

Giorgio Squinzi, dall’assemblea degli industriali di Lucca ha risposto alle accuse del Premier. Tutto era nato qualche giorno fa, quando Squinzi aveva espresso una valutazione sull’operato del Governo Monti: sei meno meno, nemmeno la sufficienza. Una dichiarazione fatta durante il faccia a faccia con Susanna Camusso presente all’evento organizzato da Confindustria.

Monti, che nel frattempo era al summit di Aix-en-Provence ed ha replicato duramente alle accuse del presidente Squinzi dicendo che le dichiarazioni come quelle del presidente degli industriali non fanno che aumentare lo spread e i tassi.

Squinzi, non si è lasciato sfuggire l’occasione di rispondere durante l’assemblea degli industriali di Lucca ed ha ribadito che:

Non me le aspettavo, sono polemiche basate su frasi decontestualizzate dal discorso generale il cui senso era diverso. Non sono le mie dichiarazioni che fanno salire o scendere lo spread, non credo di essere così influente, alcune mie frasi sono state estrapolate e usate strumentalmente. Purtroppo a incidere sullo spread sono le condizioni dei mercati e i nodi del paese.