Per parlare di gas si può iniziare dicendo che una famiglia del Nord consuma in media fino a 6 volte più gas di una del Sud. Colpa del clima più freddo che richiede un maggior uso del riscaldamento, che nelle regioni settentrionali è responsabile di più dell’80% del consumo di gas. Per questo si può passare dagli oltre mille metri cubi di gas consumati in media nell’Emilia Romagna, ai circa 150 di Sicilia e Calabria.

Per risparmiare sul gas è necessario – oltre che per ragioni di sicurezza – eseguire regolari controlli di manutenzione, visto che un impianto che funziona male consuma di più. Un altro aspetto da considerare è la regolazione della caldaia, meglio non impostare temperature elevate, perché abbassare di un grado centigrado la temperatura permette di ridurre i consumi del 6% circa. Ovviamente se avete qualche soldo da parte può convenirvi installare una caldaia a condensazione al posto di quella che avete già. Questo genere di impianti consente un risparmio sulla bolletta del gas fino al 20%.

Un altro aspetto da considerare la possibilità di effettuare interventi di riqualificazione energetica dell’immobile in cui abitate – ovviamente bisogna confrontare il possibile risparmio con la spesa da sostenere al netto della detrazione Irpef. Da considerare anche i portali che permettono il confronto online delle tariffe per vedere se la tariffa che paghiamo sia veramente conveniente o non esistano sul mercato alternative più economiche.

Si può risparmiare sul gas anche in cucina, i consigli che si possono dare in questo campo sono di semplice buon senso. Per esempio si può evitare di cucinare subito alimenti che siano stati appena tolti dal frigo o dal freezer. Molto meglio aspettare finché non abbiano raggiunto la temperatura ambiente. E’ fondamentale utilizzare il coperchi per evitare dispersioni di calore. Allo stesso modo è bene fare attenzione a pentole e padelle: meglio quindi optare per fondi in acciaio alti oltre un centimetro, poiché mantengono il calore e lo distribuiscono in modo uniforme, ma anche alle padelle in ceramica o in ghisa non smaltata.

Infine è bene evitare di riempire le pentole con più acqua del necessario – o che sia troppo fredda -, e fare attenzione quando utilizziamo fornelli: devono essere adatti alla grandezza delle pentole e padelle che usiamo per cucinare.