Imparare a risparmiare energia diventa molto più facile ed efficace se ci si affida ad un gioco creato appositamente da Facebook. Free energy game è stato lanciato dal noto social di Zuckerberg per insegnare agli utenti, in modo molto divertente e ludico, come si può risparmiare energia all’interno della propria abitazione.

L’idea che il gioco possa stimolare l’apprendimento, anche se questo vede il coinvolgimento di soggetti adulti, è certamente un concetto importato dal mondo dell’infanzia, dove il gioco, oltre che essere attività ricreativa, svolge una funzione assai importante per incentivare le esperienze e la conoscenza.

Attraverso Free energy game gli utenti dovranno svolgere una serie di azioni quotidiane – dal mettere in moto una lavatrice per fare il bucato al preparare un pasto, dal gestire l’impianto elettrico di casa fino ad utilizzare i vari elettrodomestici di cui si dispone – cercando di risparmiare energia. Ovvio che per far ciò, le azioni quotidiane dovranno essere svolte nel migliore del modi, ossia improntandole tutte al risparmio energetico.

Scopo del gioco è quello di gestire in modo sostenibile la vita quotidiana di un nucleo familiare: ogni azione compiuta nel modo giusto permette di accumulare un punteggio e alla fine questo potrà essere condiviso sulla propria pagina Facebook, invitando così anche i propri contatti a cimentarsi con esso e ad apprendere i rudimenti di base per risparmiare energia in casa.

Free energy game è stato creato in collaborazione con la Stanford University: gli studiosi di comunicazione hanno rilevato che cimentarsi nel gioco, anche solo per una settimana, permette di imparare a risparmiare energia, ottenendo una riduzione del consumo di elettricità del 2 per cento circa.

Foto Pixabay