Nel momento in cui si stipula un contratto di affitto, solitamente proprietario dell’appartamento e l’inquilino stabiliscono di comune accordo la durata del contratto d’affitto. Nel contratto è tuttavia possibile inserire alcune clausole che consentono di risolvere anticipatamente il contratto da entrambe le parti. In generale si parla di recesso se è l’inquilino a voler risolvere il contratto e di disdetta se invece è il proprietario a chiederlo.

Se è l’inquilino a voler interrompere in anticipo il rapporto tra le parti, egli dovrà inviare al proprietario una raccomandata con ricevuta di ritorno. Se è il proprietario a voler risolvere il contratto, questi dovrà attendere la prima scadenza del contratto e quindi inviare inviare il preavviso (che deve essere in entrambi i casi di almeno 6 mesi), sempre mediante una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno.

Il proprietario in questo caso è obbligato a restituire la caparra versato dall’inquilino, mentre l’inquilino dovrà saldare l’affitto fino all’ultimo mese di permanenza nell’abitazione.

Il contratto potrà essere recesso dal proprietario solo in particolari casi previsti dalla legge. In entrambi i casi la raccomandata dovrà contenere i dati anagrafici del conduttore, la richiesta di recesso, le motivazione alla base di tale richiesta e le modalità ed i tempi per liberare l’immobile.

Qualora si decida procedere con la risoluzione del contratto di locazione per il quale sia stata esercitata l’opzione della cedolare secca, l’imposta di registro di 67 euro non va versata, ma va rispettato l’adempimento che prevede la comunicazione della risoluzione anticipata presentando all’ufficio dove è stato registrato il contratto il modello RLI debitamente compilato.

Qualora non si comunichi la risoluzione entro 30 giorni, se si effettua l’adempimento entro un anno risultano dovuti interessi e sanzioni sull’importo di 67 euro, ma non l’imposta, in quanto non era dovuta. La sanzione ammonta al 3,75% di 67 euro, e gli interessi legali decorrono dopo il trentesimo giorno dalla risoluzione.