Secondo il quotidiano Il Messaggero il sottosegretario dell’Economia Pierpaolo Barretta avrebbe proposto il riscatto della laurea gratis (ai fini della richiesta della pensione) per i nati tra il 1980 e il 2000. Al momento si tratta soltanto di una proposta per cui non è ancora dato sapere se tale possibilità si potrà mai concretizzare.

Questa la proposta che Barretta ha fatto in merito al riscatto degli anni di laurea ai fini pensionistici. Si tratta di una proposta che prevede la contribuzione gratuita fissa per gli studenti universitari che riescono a completare, entro la durata legale del corso di laurea, tutto il proprio percorso di studi.

Sempre secondo quanto riportato da Il Messaggero, la proposta dovrebbe basarsi soprattutto su due punti fondamentali: a poter beneficiare del riscatto gratuito della laurea potrebbero essere soltanto i soggetti nati tra gli anni 1980 e 2000; lo Stato verserà i contributi figurativi all’Inps solo a coloro che avranno terminato il ciclo di studi legale nei tempi stabiliti (coloro che sono fuoricorso non potranno beneficiare dell’agevolazione insomma).+

A quanto pare la proposta sarebbe già arrivata al Ministero dell’Economia e sembra che sia stata accolta con particolare favore, anche perché apparentemente meno onerosa rispetto agli altri progetti presentati.