Dal prossimo mese di luglio il canone Rai sarà addebitato nella bolletta dell’energia elettrica, come ormai ampiamente risaputo, e gli operatori energetici stanno per far partire una serie di offerte concorrenziali, tutte con lo scopo di accaparrarsi nuovi clienti. La prima ad aver sfoderato la sua offerta è stata Edison che ha pubblicizzato questa offerta: i clienti che sottoscriveranno un contratto Edison Luce Leggera entro il prossimo autunno, otterranno il rimborso del canone Rai.

Il rimborso del canone Rai è previsto per il primo anno, per tutti i nuovi clienti di Edison Luce Leggera, e avverrà attraverso un rimborso rateale mensile, dieci rate di dieci euro ciascuna (la somma totale da pagare per il canone Rai 2016 è appunto di cento euro). L’offerta di Edison prevede che il canone Rai venga rimborsato anche qualora si passi ad Edison dopo aver ricevuto l’addebito della tassa da parte di altro operatore energetico. Il rimborso parte poi dalla prima fatturazione utile inviata da Edison Luce Leggera senza che il cliente debba fare nulla. Oltre al rimborso del canone televisivo è previsto il blocco del prezzo dell’energia elettrica per due anni.

Oltre ad essere chiaramente una mossa disegnata per attirare nuovi clienti (e di sicuro quella di Edison non resterà l’unica sul mercato), l’offerta Edison Luce Leggera si propone anche come modo per far sì che i clienti italiani si avvicinino a quella che viene ritenuta un’energia a bassa emissione di anidride carbonica. Adesso non resta che aspettare e scoprire quali saranno le contromosse delle altre aziende che si occupano di energia elettrica.