Il Fisco in questa prima parte dell’anno sta cercando di far respirare qualche contribuente. La buona notizia dopo la riduzione dell’acconto Irpef e quella relativa ai rimborsi del canone Rai per gli over75.L’Agenzia delle Entrate ha dato il via ad una serie di rimborsi di cui potranno beneficiare quasi un milione di persone che si vedranno recapitare a casa a costo zero, un assegno dell’importo pari a quanto hanno versato erroneamente in più al Fisco.

Tra questi 900 milioni di contribuenti ci sono anche gli over75, cui l’Erario deve restituire il canone Rai pagato. Si tratta ovviamente di quegli anziani che pur rispettando il limite anagrafico stabilito hanno anche il requisito pensionistico: l’assegno percepito non supera i 516 euro mensili.

Stando alle stime fatte dall’Agenzia delle Entrate, gli over75 da rimborsare sono circa 40 mila, cui andrà ripartito un importo che sfiora i 4 milioni dieuro.

Sorridono gli anziani ma tornano a sorridere anche i professionisti e le piccole imprese cui sono stati erogati 2 milioni di rimborsi già nel 2011. L’Agenzia delle Entrate, ha iniziato l’anno scorso a smaltire i rimborsi legati alle dichiarazioni presentate nel 2010. L’operazione andrà avanti anche quest’anno.

Finora sono stati rimborsati il 60 per cento dei contribuenti. L’altro 40 per cento dovrà attendere ancora qualche mese.