(Finanza.com) Research in Motion (Rim) finisce sotto la lente di ingrandimento di Ubs. Gli analisti della banca elvetica hanno confermato la raccomandazione neutral sul produttore canadese del BlackBerry, ma hanno ridotto il prezzo obiettivo da 15 a 11,5 dollari ad azione. “La situazione rimane incerta e le condizioni potrebbero peggiorare ulteriormente” affermano da Ubs aggiungendo che a loro avviso “Rim dovrebbe focalizzarsi sul taglio dei costi. Una volta raggiunta una certa stabilità le eventuali operazioni di acquisizioni e fusioni, partnership, licenze, diventano più probabili”.