Attenzione. Siamo ancora al condizionale, ma il Governo Letta starebbe pensando di introdurre una modifica alla riforma delle pensioni Fornero per consentire ai lavoratori di andare in pensione prima con un sistema di penalizzazioni in termini di importo della pensione erogata. In sostanza quindi si potrebbe andare in pensione prima ma ricevendo di meno.
Questa sarebbe l’unica modifica della riforma allo studio. Altre ipotesi non sono al momento previste. Come spiega il neo ministro del Lavoro, Enrico Giovannini, in un’audizione al Senato, bisogna fare attenzione a ritoccare una riforma “che sta finalmente producendo una serie di effetti voluti”. Non si possono escludere delle modifiche al suo impianto, ma queste dovranno essere “limitate e puntuali”.
Quello che si può prevedere – oltre alla modifica sulle pensioni – sono interventi per modificare la disciplina sulle collaborazioni – in forte riduzione nel quarto trimestre del 2012 -, o ancora agevolazioni fiscali e contributive per l’assunzione di giovani.
Sulle scelte da fare il ministro non scopre più di tanto le sue carte, probabilmente perché non si sa ancora bene cosa fare e “abbiamo solo un colpo da sparare”, per cui bisognerà studiare bene cosa fare. L’unica certezza è che “dobbiamo cogliere ogni refolo di vento per gonfiare le vele”. Intanto l’idea del governo ha già ricevuto l’apprezzamento dei sindacati.
photo credit: UK in Italy via photopin cc