Francis Morandi è managing partner di Te.Ma Consultants e Te.Ma Warren Europe ed ha pensato bene di pubblicare un libro che si chiama “Avanti Italia” e suggerisce metodi e strumenti per superare la crisi, partendo dalle pubbliche amministrazioni. Morandi ha introdotto con “Avanti Italia” il concetto di PolitTecnici riferendosi alla necessità di un gruppo di politici che guidi il paese ma abbia anche delle competenze tecniche per far sì che il paese affronti la crisi e non solo, rimanendo al passo con i tempi.

Bravi politici ed esperti in materia, è questo il primo requisito dello Stivale che vuole salvarsi. Poi bisogna reintrodurre la meritocrazia, dice Morandi e usare questo valore per ridurre il numero degli impiegati. Le pubbliche amministrazioni, infatti, sarebbero piene di persone che hanno cariche pubbliche e guidano società collegate agli enti.

La meritocrazia, in questo senso, dovrebbe ridurre la corruzione e consentire al Sud di crescere. Ma non è la sola riforma da mettere in campo: bisogna riformare anche il sistema scolastico, sempre per alimentare un sistema virtuoso in cui le competenze e i meriti trovano posto e riconoscimenti.

I PolitTecnici dunque, come ricetta per risollevare il paese, ridonare credibilità all’Italia e fiducia ai consumatori già chiamati a compiere numerosi sacrifici.