Anche all’Agenzia delle Entrate è tempo di Saldi. Gli sconti però sono minimi. Siete un’impresa o un professionista? Avete deciso di adeguarvi agli studi di settore? Bene. In questo caso il Fisco dovrebbe darvi un premio: si riducono la possibilità e i tempi dell’accertamento, e l’aumenta la franchigia al di sotto della quale non scatta il nuovo redditometro.
Per ora le informazioni sul tema sono piuttosto limitate – si dovrebbe sapere qualcosa in più in questa settimana… Quello che per ora si sa – e che ho scritto in maniera più stringata sopra – è che l’adesione agli studi di settore permettere di ridurre di un anno i termini per l’accertamento, ci vuole un maggior scostamento reddituale per far scattare il redditometro, non ci saranno accertamenti basati su presunzioni semplici in tema di imposte dirette e Iva.
L’impressione è che la decisione di adeguarsi o meno agli studi di settore non dipenda da questi bonus, che rappresenteranno piuttosto un vantaggio in più per chi ha già fatto la scelta di rispettare i parametri fissati dal Fisco…

LEGGI ANCHE
Redditometro 2014: difendersi dagli accertamenti quando c’è una donazione o prestito tra privati
Redditometro 2014: come difendersi dagli accertamenti quando vendo auto o mobili…
Abolizione segreto bancario: quali rischi per i contribuenti
Abolizione segreto bancario: l’Agenzia delle entrate ha definito le modalità

photo credit: 401(K) 2013 via photopin cc