Le dichiarazioni dei redditi, sia su modello 730 che sul nuovo modello Redditi (ex UNICO), vengono ora predisposte direttamente dal Fisco, con le informazioni in proprio possesso, che è possibile modificare/integrare. Si tratta della dichiarazione dei redditi precompilata che ha visto il suo esordio in questi anni e che viene messa a disposizione dei contribuenti ogni anno, per la consultazione, a partire da metà aprile.

Per accedere al portale web dell’Agenzia delle Entrate dedicato alla precompilata 2017 è necessario essere in possesso delle credenziali personali, in alternativa: Fisconline, PIN INPS, CNS (Carta Nazionale dei Servizi), SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) e NoiPA, per dipendenti pubblici registrati al portale.

In ogni caso è possibile delegare un intermediario, CAF o professionista abilitato, alla presentazione della dichiarazione. In tal caso è necessario fornire, unitamente alla fotocopia del documento di identità, l’apposta delega, contenente: il proprio codice fiscale, l’anno di imposta a cui si riferisce la dichiarazione, la data di conferimento a partire dalla quale l’intermediario può accedere sia alla dichiarazione sia al foglio riepilogativo.

Nella propria area personale dedicata alla dichiarazione precompilata è sempre possibile consultare l’elenco degli intermediari che hanno accesso alla dichiarazione.

Una volta entrati nell’area personale è inoltre possibile scegliere il modello da utilizzare e consultare e le sezioni “chi può presentare il modello 730” e “chi deve presentare il modello Redditi”. Inoltre è possibile scegliere l’opzione “Vuoi essere guidato nella scelta del modello di dichiarazione?”.

Vai al Sito informativo e di assistenza alla dichiarazione precompilata.