Guidano le ‘solite tre’ la classifica della raccolta fondi in Italia.
Secondo quanto reso noto da Assoreti, Fideuram, Banca Mediolanum e Finecobank sono le tre società a detenere più asset anche nell’ultimo trimestre del 2012.
Il dato complessivo sul patrimonio raccolto, circa 257 miliardi di euro, è suddiviso tra il gruppo Fideuram, che detiene circa 79 miliardi, Banca Mediolanum, che ha in portafoglio asset pari a 42,27 miliardi, e Finecobank, con un patrimonio di 32,5 miliardi. A seguire, nella classifica Assoreti, Allianz Bank FA con 27,37 miliardi e Banca Generali con 26,13 miliardi. Nel trimestre precedente in cima alla classifica erano sempre il Gruppo Fideuram con quasi 77 miliardi, Banca Mediolanum con 41,7 miliardi e Finecobank con 31,36 miliardi: per tutti i tre gruppi, dunque, si è registrata una crescita del patrimonio, trend che ha caratterizzato anche Allianz Bank FA e Banca Generali. Nello specifico, inoltre, si evince che le tre realtà leader del mercato si sono distinte per asset anche nella gestione e che la maggiorparte di tale patrimonio è detenuto in fondi. Peculiarità questa, però, non limitata soltanto alle big: valutando, infatti, società per società si nota, ad esempio, che Azimut Consulenza SIM ha un patrimonio di oltre 15 miliardi e ne detiene più di 10 in fondi, così come che Finanza & Futuro ha più di 10 miliardi di patrimonio oltre la metà del quale detenuta in fondi (5,83 miliardi).

photo credit: Fotero via photopin cc