Arrivano novità dal mercato delle assicurazioni RC auto. Prezzi con importanti ribassi per i neopatentati, mentre invece chi è in prima classe al Nord si ritrova aumenti sino al 6,1%.

Il comunicato arriva da Facile.it, dopo un’analisi sull’andamento dei prezzi nelle otto principali città italiane  (Milano, Torino, Verona, Bologna, Firenze, Roma, Napoli e Palermo), rispetto ai costi delle RC auto in Maggio 2013. Grazie alla riduzione dei sinistri lungo lo Stivale, i prezzi delle polizze assicurative hanno subito una contrazione; sottolineando però, che il calo non è avvenuto in maniera uniforme in tutte le regioni.

Importante segnale arriva per i neopatentati. Nonostante siano sempre la categoria con i prezzi più elevati, possono sorridere grazie ad un importante riduzione dei costi. In generale comunque, il calo dei costi sono da percentuale a doppia cifra ovunque: Firenze -30,9%, Roma -25,8% Bologna -23,7%. Meno drastiche le riduzioni nelle città del Sud, con Napoli che vanta un-5,2% e Palermo -11,7%.

Analizzando invece nello specifico la prima classe di merito, ovvero gli automobilisti più virtuosi che non hanno denunciato sinistri negli ultimi 5 anni, i ribassi più significativi sono avvenuti al Sud. In testa Napoli con cali che sfiorano picchi del 19,7%, a seguire Palermo con il 12,7%. Meno corpose le riduzioni al Centro-Nord, con Firenze -9%, Roma -6,8% e Verona 6,1%.

Dal report di Facile.it è evidente che son agevolati sono sempre più gli autisti più virtuosi e attenti, a discapito degli indisciplinati sempre più penalizzati con tariffe elevate.