Tariffa Italia è un disegno di legge contenuto nel DDL Concorrenza che promette di rivoluzionare il campo dell’assicurazione auto prevedendo per le polizze RC Auto una tariffa uniforme in tutta Italia. I costi verrebbero uniformati, livellando le tariffe degli assicurati con la stessa classe di merito.

A giovarne sarebbero soprattutto gli automobilisti virtuosi che vivono nelle regioni dove le polizze RC Auto sono oggi solitamente più salate perché considerate a maggior rischio di truffe.

In queste zone il Ddl prevede infatti una riduzione dei premi per chi:

  • non ha causato incidenti negli ultimi cinque anni;
  • ha installato la scatola nera.

La percentuale minima di sconto da applicare nelle regioni dove i costi sono superiori alla media nazionale (tipicamente il Sud Italia) saranno stabilite dall’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni (IVASS), garantendo così una certa uniformità rispetto alle tariffe pagate da assicurati con caratteristiche simili ma residenti nelle regioni con costi inferiori alla media.

Fondamentalmente Tariffa Italia introduce un metro di giudizio meritocratico a vantaggio degli automobilisti virtuosi, indipendentemente dalla loro residenza anagrafica con l’obiettivo primario di tutelare l’uguaglianza tra i cittadini italiani.