Grazie al decreto Enti locali i contribuenti che speravano in una nuova rateizzazione delle cartelle Equitalia avranno adesso un’ulteriore chance di poterla ottenere. Ma occhio alle date perché i sessanta giorni di tempo entro cui richiederla scattano a partire da oggi, 21 agosto 2016.

Chi ha diritto di ottenere questa rateizzazione delle cartelle Equitalia non pagate? I contribuenti che alla data dell’1 luglio 2016 sono decaduti dal beneficio della rateizzazione delle stesse. Chi la richiederà potrà ottenere una rateizzazione delle cartelle Equitalia fino ad un massimo di settantadue rate mensili.

Con la pubblicazione del decreto Enti locali in Gazzetta Ufficiale scatta dunque il conto alla rovescia dei sessanta giorni entro cui richiedere tale beneficio. La richiesta può essere inoltrata per debiti che non superino la somma complessiva di sessantamila euro e il beneficio ottenuto decade qualora non vengano pagate due rate, anche se non consecutive.

La decisione di concedere una nuova rateizzazione delle cartelle Equitalia non saldate si è resa necessaria per rispondere alle richieste dei tanti che non sono riusciti a far fronte ai debiti contratti nei confronti del Fisco italiano e che per tale ragione potevano incorrere in pesanti conseguenze. Grazie al provvedimento del governo però, molti potranno beneficiare di un’estensione del periodo massimo di contribuzione ordinaria.