Per trovare un’occupazione, al giorno d’oggi, molti professionisti, molti giovani ma anche molti addetti al recruiting cercano punti d’incontro virtuali tra domanda ed offerta. Come gestire allora il proprio profilo digitale?Trovare un’occupazione nell’era Internet, vuol dire costruirsi una solida identità digitale, magari sfruttando i social network per professionisti e andare alla caccia di annunci interessanti o di “amici” che possono aiutarci a crescere in campo lavorativo.

Non esiste certo una ricetta per il curriculum virtuale perfetto ma è bene conoscere alcune piccole astuzie che facilitano l’approccio con le aziende o con chi, per queste, si occupa del reperimento di nuove risorse.

Alcuni manager italiani dei network professionali più popolari come Viadeo, Xing e LinkedIN, spiegano che è importante prima di tutto abbandonare la “logica Facebook” per la gestione dei contatti.

Sui network professionali, infatti, non è importante avere tanti contatti, ma è necessario al contrario costruire delle reti di cui fanno parte al massimo 150 persone.

In più è importante tener presente che i legami costruiti in questi luoghi virtuali non sono quelli tipicamente amicali. Nel senso che in network professionale ben costruito devono esserci quei professionisti, colleghi, ex colleghi e futuri colleghi, con cui scambiare competenze, informazioni e opportunità.