(Finanza.com) Procter & Gamble ha chiuso il quarto trimestre dell’esercizio fiscale 2012 con utili pari a 3,63 miliardi di dollari, ovvero 1,24 dollari ad azione, contro i 2,51 miliardi, ovvero 84 centesimi ad azione, di dodici mesi prima. Escluse le poste non ricorrenti l’utile per azione (Eps) si è attestato a 82 centesimi, oltre le stime degli analisti ferme a 77 centesimi. Le vendite sono invece scivolate dell’1,2% a 20,21 miliardi di dollari (+3% crescita delle vendite organiche). Per il trimestre in corso la comapgnia Usa indica un Eps core compreso tra 91 e 97 centesimi.