Dal terzo trimestre 2011 il prezzo/mq degli immobili oggetto di garanzia di mutuo ipotecario ha mostrato segni di contrazione raggiungendo nel primo trimestre 2012 un calo significativo pari al -9,28% rispetto al primo trimestre 2011. E’ la conferma del rallentamento dei prezzi del mattone contenuta nella Bussola Mutui, un nuovo bollettino trimestrale diffuso congiuntamente da Mutui Supermarket e Crif e relativo all’andamento del mercato immobiliare italiano.

I dati città per città

I dati suddivisi per città indicano tuttavia notevoli differenze nell’andamento dei prezzi. A Roma i prezzi sono stabili, mentre a Milano si registra un calo del 12% In linea con quello di Genova. A Varese il calo dei prezzi raggiunge il 25%. Palermo. Verona, Padova e Torino sono le uniche città segnalate in controtendenza.

L’andamento delle compravendite

Dopo gli ultimi due trimestri 2011 in crescita – con incrementi dell’1,4% e 0,6% – il mercato immobiliare delle
compravendite residenziali subisce un crollo del -19,6% nel primo trimestre dell’anno 2012. La forte dinamica recessiva segue il crollo rilevato delle domande di mutuo nell’ultimo trimestre 2011 (-41%) e conferma quanto rilevato nel IV trimestre 2011 dal «Sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni Agenzia del Territorio, Banca d’Italia e Tecnoborsa» che evidenzia un aumento dei tempi di vendita medi degli immobili residenziali a 6-8 mesi. Il numero di compravendite residenziali nel 2011 si contrae del 2,2% rispetto al 2010 (598.000 del 2011 contro le 612.000 del 2010).