Sono tempi difficili per chi vuole cercare un lavoro. E se avete deciso di cercare lavoro all’estero – come in Germania o addirittura in Australia – bisogna mettere in preventivo almeno un corso accelerato per imparare la lingua straniera. E parlare inglese, tedesco o addirittura cinese può rappresentare anche un ottimo atout per i figli in età scolare… Secondo il portale Prestiti.it, se si resta in Europa, il costo può oscillare dai 1.500 ai 3.000 euro – e pure oltre. Il prezzo ovviamente dipende da variabili come il corso scelto e la durata del soggiorno – mediamente si va dalle due alle quattro settimane.

Le vacanze studio includono il biglietto aereo di andata e ritorno, il trasferimento, il corso di lingua, il soggiorno – in famiglia o in college –, e l’assicurazione. Eventualmente possono comprendere pure l’assistenza di un accompagnatore, e visite a musei o gite nel tempo libero o nei week end.

In questo periodo di crisi un prestito personale può rappresentare la soluzione giusta per pagare questo tipo di viaggio. In genere per questo tipo di finanziamenti si possono ottenere somme fino a 30.000 euro – pensate ad esempio se il nostro viaggio per imparare una lingua ha come destinazione la Cina… -, e la restituzione può avvenire anche in tempi relativamente lunghi: le scadenze possono raggiungere gli 84 mesi, e periodi di ammortamento più lunghi permettono di rendere la rata più sostenibile.

Con Agos Ducato si può richiedere un prestito anche in rete. si può ottenere un preventivo gratuito in pochi minuti sul sito agosducatoweb. In alternativa si può compilare un form – o telefonare al numero verde 800-12.90.10 –  per richiedere un appuntamento – ovviamente non impegnativo – nella filiale più vicina della società.

Per richiedere il prestito bisogna avere meno di 75 anni, essere residenti in Italia ed avere un reddito dimostrabile. Per questo oltre alla carta di identità e al codice fiscale, bisogna presentare un cedolino se si è dipendenti, oppure un modello unico se invece si è lavoratori autonomi o liberi professionisti.

Publiredazionale

photo credit: nkeppol via photopin cc