I prestiti online sembrano il modo più amato dagli Italiani per esaudire i propri desideri: si tratti di una casa più bella e confortevole, dei mobili dei loro sogni, di un’auto nuova o di una vacanza a tutto relax, i cittadini del Bel Paese combattono la crisi realizzando i propri sogni a piccole rate mensili.

Non a caso, la tendenza a richiedere prestiti online per ristrutturare la propria casa è in aumento nel 2014: i primi otto mesi dell’anno hanno fatto registrare un +29,8% delle domande da parte di chi ha deciso di migliorare l’aspetto e l’impiantistica della propria abitazione, anche con un occhio alle agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie soprattutto ai fini delle riqualificazioni energetiche. Pannelli solari, infissi nuovi, sistemi ecologici per il riscaldamento: per gli Italiani la casa deve essere sempre più green grazie a migliorie che non solo ne aumentano la sostenibilità, ma garantiscono anche un risparmio sui consumi nel tempo.

Ma i prestiti, erogati attraverso la propria banca o con modalità più rapide come i prestiti online richiesti via web, sono anche il modo più semplice per arredare la propria abitazione, che sia per rinfrescarla o per fare fronte a nuove necessità come l’arrivo di un bebè.

Dopo la casa, nel cuore degli Italiani ci sono le automobili: infatti, il 22,7% dei prestiti online viene erogato per comprare un’autovettura usata e il 12% per acquistare una macchina nuova. C’è poi chi a un bene più durevole preferisce qualche giorno di meritatissimo relax, magari con tutta la famiglia: il 2,1% degli Italiani chiede un prestito online per pagare i costi di una vacanza, specie se si tratta di qualche giorno in riva al mare durante l’estate.

Complessivamente, i dati dell’Osservatorio di PrestitiOnline.it evidenziano come le cifre richieste siano contenute, cioè comprese tra compreso tra i 5.000€ e i 10.000€ nel 33,4% dei casi. E le tempistiche? Il finanziamento a 84 mesi è il preferito dal 20% dei richiedenti, mentre il 18,8% di coloro che richiedono un prestito preferisce diluire la restituzione in 60 comode rate.

Tutti gli Italiani sono ugualmente inclini a chiedere un finanziamento? Sembrerebbe proprio di sì, con piccole differenze: il 40% delle domande di prestiti online proviene dal Nord Italia, il 37% di richieste si registra al Sud Italia e dalle Isole e un 22% dal Centro Italia.

Publiredazionale