Borse statunitensi attese in rialzo: a distanza di poco più di un’ora dall’opening bell, il future sul Dow Jones segna un +0,34%, quello sul Nasdaq un +0,13% e quello sullo S&P500 un +0,34%.
In una giornata senza dati macro a parte quelli sulla bilancia commerciale Usa che arriveranno alle 14.30 italiane, le Borse statunitensi vanno meglio di quelle europee, negative in attesa delvoto della corte costituzionale tedesca sul fondo di salvataggio permanente ESM e delle elezioni in Olanda. Gli spread oggi sono leggermente risaliti: quello dei Btp italiani contro i bund decennali tedeschi si attesta in area 361 punti base.
Dal punto di vista societario, occhi puntati sul settore tecnologico Usa. Domani è infatti il giorno del lancio dell’iPhone 5 di Apple, perciò si attendono grandi cose dal titolo, soprattutto dopo il report di Jp Morgan che stima come la nuova versione del melafonino potrebbe potenzialmente far aumentare il Pil degli Stati Uniti tra lo 0,25% e il mezzo punto percentuale nel quarto trimestre dell’anno in corso. Gli analisti di JpMorgan anticipano che nell’ultimo scorcio del 2012 verranno venduti circa 8 milioni di iPhone5 negli Stati Uniti, anche se le vendite del 4S continuano ad essere positive.
Anche Facebook oggi farà parlare di sè. E’ atteso infatti per oggi il primo discorso di Mark Zuckerberg dopo l’Ipo. Il discorso fa parte della scaletta della TechCrunch conference che si terrà a San Francisco. Il titolo Facebook ha chiuso la sessione regolare di ieri in calo dello 0,90% a 18,81 dollari. Il calo rispetto al prezzo di Ipo (38 dollari) è pari al 50,5 per cento.
Chiude la sfilata dei tecnologici Hewlett Packard, che ha scelto il britannico Robert Youngjohns, presidente di Microsoft per il Nord America, per guidare la sua divisione “Autonomy” che da tempo fa acqua. Youngjohns, laureato ad Oxford in fisica, sostituirà l’ex direttore Mike Lynch che si è dimesso all’inizio di quest’anno dopo i risultati contabili deludenti: i conti trimestrali avevano infatti mostrato un buco da 8 miliardi di dollari. L’unità è stata fondata da Lynch e venduta ad Hp lo scorso anno per 10 milioni di dollari.