Positive le principali borse europee, dopo un avvio all’insegna della cautela.  Acquisti nonostante i timori legati al fiscal cliff statunitense, il baratro fiscale nel quale gli Stati Uniti precipiteranno a fine anno se repubblicani e democratici non troveranno un accordo. Intanto il Segretario al Tesoro, Tim Geithner, ha inviato una lettera ai leader di Camera e Senato per comunicare ufficialmente che già il 31 dicembre, il debito americano raggiungerà il tetto limite di 16.400 miliardi di dollari, la cifra più alta di sempre.
L’attenzione in Italia è tutta concentrata sull’asta Bot a se mesi per 8,5 miliardi di euro mentre domani sarà la volta dell’appuntamento con i Btp a cinque e dieci anni. Lo spread Btp-Bund nel frattempo sale in area 315 punti base, dopo una partenza in area 310.
A Piazza Affari il Ftse Mib a circa metà mattinata avanza dello 0,49% a 16.413 punti. A Francoforte il Dax sale dello 0,25%, il londinese Ftse100 dello 0,19% e il parigino Cac40 dello 0,70%.