(Finanza.com) La Borsa di Milano accelera al ribasso e si porta sui minimi intraday. Il Ftse All Share cede lo 0,46% a quota 16.719. Tornano a farsi sentire le tensioni sul mercato secondario, con lo spread Btp-Bund che si riporta in area 360 punti base. I mercati ora attendono l’incontro tra il presidente della Bce, Mario Draghi e il cancelliere tedesco, Angela Merkel. Tenaris guida il listino meneghino con un rialzo dell’1,96% mentre Fiat scivola in fondo al paniere con un ribasso del 3%. Negativo il comparto bancario: in calo dell’1,40% Mediobanca, dell’1,05% Banco Popolare, dell’1,34% Monte dei Paschi, dello 0,84% Popolare di Milano e dello 0,41% Unicredit. Poco sopra la parità Intesa Sanpaolo che avanza dello 0,08%. Fuori dal listino delle blues chips italiane, in evidenza il rally di Ti Media (+6%) per la quale sarebbero state inviate offerte vincolanti dal fondo Clessidra, 3 Italia e Discovery Channel.