(Finanza.com) A Piazza Affari l’indice Ftse Mib, dopo aver toccato un minimo intraday a 12.391 punti non lontano dai minimi storici del marzo 2009, ha ridotto in parte le perdite arrivando a chiudere con un ribasso del 2,76% a 12.706 punti. A dettare il ritmo al listino i titoli del comparto bancario che ad un certo punto erano arrivati a cedere anche 9 punti percentuali. In chiusura Ubi Banca ha ceduto il 5,66% a 1,966 euro, Unicredit lo 0,16% a 2,432 euro, Popolare di Milano l’1,21% a 0,319 euro, Banco Popolare l’1,85% a 0,849 euro, Intesa SanPaolo l’1,76% a 0,921 euro, Mediobanca l’1,14% a 2,608 euro. In rialzo invece Monte dei Paschi (+4,01% a 0,163 euro). Giù anche Lottomatica (-1,47% a 15,41 euro) ma Nomura ha confermato la raccomandazione d’acquisto sul titolo (buy) alzando il target price a 18,1 euro dal precedente 17,4 euro.