(Finanza.com) La Borsa di Milano prosegue la seduta in rosso, riducendo lievemente le perdite accumulate durante la mattinata. Continuano a farsi sentire le preoccupazioni sul fiscal cliff Usa vista la lontananza di vedute tra Repubblicani e Democratici, nonstante le parole da moderatore del presidente Obama. Nel frattempo Mario Draghi, presidente della Bce, è intervenuto all’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università Bocconi di Milano. Per il governatore la crescita va inseguita attraverso un maggior taglio alla spesa senza però aumnetare le tasse. Il Ftse Mib a circa metà giornata arretra dello 0,18% a 15.225 punti. Sul paniere principale volano Diasori e Impregilo con rialzi rispettivamente del 2,17% e del 2,10%. Maglia nera ad Autogrill (-2,84%) preceduta abreve distanza da Saipem (-2,58%). Misti i bancari: in progresso dell’1,16% Unicredit, dello 0,20% Mps e dello 0,07% Ubi Banca. Male Popolare di Milano (-0,36%), Intesa Sanpaolo (-0,65%) e Banco Popolare (-0,53%). Sulla parità Mediobanca (-0,06%). Nel pomeriggio l’attesa è per il dato sui sussidi settimanali di disoccupazione e sull’inflazione Usa.