(Finanza.com) La Borsa di Milano prosegue la seduta in netto rialzo, seconda solo al listino di Madrid che indossa la maglia rosa d’Europa con un rialzo del 2,86% e in attesa della riunione della Bce. Il Ftse Mib a circa metà giornata avanza del 2,05% a 13.240 punti e il Ftse All Share sale dell’1,96% a quota 14.175. Ottime performance dal comparto bancario, con Monte dei Paschi regina del paniere principale: il titolo di Rocca Salimbeni mostra un progresso del 5,76% a 0,227 euro, in scia all’imminente piano di cessioni messo a punto all’Ad Fabrizio Viola che prevedrebbe la vendita della quota pari al 60% di Biverbanca e che porterebbe nelle casse senesi circa 200 milioni di euro. Molte bene anche Mediobanca (+5,03%), Banco Popolare (+3,96%), Intesa Sanpaolo (+3,46%) e Ubi Banca (+3,19%). In rialzo del 2,76% la Popolare di Milano e del 2,99% Unicredit. Positiva Fiat, nonostante le vendite auto in Brasile a maggio siano risultate sotto le attese. Tra le mid cap, in evidenza Unipol che avanza del 7,04% a 19,32 euro, dopo che il Cda ha deciso di proseguire nel progetto di fusione con Premafin, Fondiaria-sai e Milano Assicurazioni ma a patto che si ritorni al piano originario di integrazione.