(Finanza.com) La Borsa di Milano ha chiuso in moderato ribasso recuperando terreno sul finale di seduta. Così il Ftse Mib ha ceduto lo 0,36% a 13.664 punti dopo aver toccato un minimo intraday a 13.549 punti. In mattinata la Corte Costituzionale tedesca ha fatto sapere che il prossimo 12 settembre si pronuncerà sull’ESM e sul fiscal compact. Uno slittamento dei tempi che potrebbe avere ripercussioni negative sul secondario: oggi lo spread Btp-Bund è volato fin sopra quota 490 punti base per poi ripiegare sul finale di seduta. Due i market mover del pomeriggio. Le vendite al dettaglio Usa di giugno sono calate dello 0,5%, peggio delle attese che indicavano -0,2%. Il Fmi, nel suo ultimo World Economic Outlook, ha corretto al 3,9% la stima sulla crescita 2013 dal precedente 4,1%. Scese dello 0,1% le previsioni per la crescita 2012, ora al 3,5%.