(Finanza.com) Monte dei Paschi è volato in testa al paniere principale con un balzo del 6,53% a 0,215 euro e con scambi superiori alla media giornaliera dell’ultimo mese. L’attenzione degli investitori è al piano di cessioni di Rocca Salimbeni per venire incontro alle richieste patrimoniali dell’European Banking Authority. Positivo anche il resto del comparto bancario: Popolare di Milano il 2,62% a 0,333 euro, Unicredit il 2,88% a 2,672 euro, Banco Popolare l’1,59% a 0,96 euro, Intesa SanPaolo l’1,33% a 1,069 euro, Ubi Banca l’1,10% a 2,384 euro. Ancora tonica Generali (+3,97% a 9,025 euro) dopo il weekend che ha segnato la fine dell’era di Giovanni Perissinotto. Tra i migliori anche Impregilo (+4,03% a 3,354 euro) e Saipem (+2,05% a 30,33 euro). Telecom Italia è finita sul fondo del Ftse Mib con un ribasso del 5,48% a 0,656 euro in scia alla decisione di France Telecom di tagliare il dividendo relativo all’esercizio in corso.