(Finanza.com) La Borsa di Milano ha chiuso in moderato rialzo riducendo i guadagni dopo i dati Usa del pomeriggio. L’indice Pmi manifatturiero di maggio si è attestato a 52,9 punti (consensus 53 punti), le richieste settimanali di sussidi alla disoccupazione sono scese a 387 mila con attese a 380 mila, mentre le vendite di case esistenti si sono attestate 4,55 milioni di unità (consensus 4,57 milioni). Il Tesoro spagnolo ha collocato oggi titoli di Stato a medio termine per 2,22 miliardi di euro, oltre il target massimo che era fissato a 2 miliardi. In netta crescita i rendimenti. Questa mattina l’indice Pmi (HSBC) cinese ha evidenziato a giugno il valore più basso degli ultimi 7 mesi scendendo a quota 48,1 punti dai 48,4 punti di maggio. Per quanto riguarda la Banca centrale Usa alcuni investitori si aspettavano un intervento più massiccio in stile “quantitative easing”, mentre la Fed ha confermato di proseguire l’operazione Twist, che consiste nell’acquisto di titoli pubblici di lunga durata.