(Finanza.com) La Borsa di Milano ha chiuso in deciso rialzo l’ultima seduta di un mese brillante. L’indice Ftse Mib, che oggi ha guadagnato il 2,16% a 15.100 punti, ad agosto ha messo a segno un rialzo di circa 8 punti percentuali. Ben Bernanke, nel suo discorso pronunciato a Jackson Hole, ha dichiarato di non poter escludere di non poter escludere un nuovo ricorso a politiche non tradizionali, senza però citare il ricorso al quantitative easing. Il presidente della Fed ha poi dichiarato che la stagnazione del lavoro è preoccupante. Ora l’attenzione degli investitori si concentrerà sulla riunione della Bce, che giovedì potrebbe fornire alcuni dettagli sul piano di acquisti di titoli di Stato sul mercato secondario. Infine, il governo spagnolo ha approvato oggi la riforma del settore bancario, un passo necessario per ottenere i 100 miliardi di euro messi a disposizione dall’Ue. Cosa certa, e anche attesa, è che verrà costituita una bad bank, ossia un istituto in cui verranno confluiti gli asset tossici detenuti in pancia dalle banche iberiche.