(Finanza.com) La Borsa di Milano ha chiuso per l’ennesima volta in territorio negativo in una giornata che ha visto il Tesoro italiano collocare Bot annuali ad un tasso di quasi il 4%. Sul secondario lo spread Btp-Bund è lievemente calato, pur rimanendo sopra quota 470 punti base. Secondo il premier Monti, se dal Consiglio europeo del 28-29 giugno usciranno misure credibili a sostegno della crescita lo spread italiano diminuirà. Nel frattempo l’attesa per il voto greco sta prendendo contorni sempre più drammatici. Secondo la stampa ellenica, i flussi in uscita dalle principali banche del Paese avrebbero raggiunto i 500-800 milioni di euro al giorno. Sul fronte macro, le vendite al dettaglio Usa di maggio sono calate dello 0,2%, in linea con le attese degli analisti. In questo quadro a Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha ceduto lo 0,65% a 12.894 punti, mentre il Ftse All Share è arretrato dello 0,64% a quota 13.861.