(Finanza.com) Segno meno per ricavi e utili di Piaggio nei primi nove mesi. Il Gruppo al 30 settembre ha registrato ricavi per 1.112,3 milioni di euro, rispetto ai 1.200,2 milioni nei primi nove mesi del 2011. “La diminuzione delle vendite in Europa –si legge nella nota diffusa dalla società- è stata parzialmente compensata sia dall’incremento delle quote del Gruppo a livello continentale, sia dalla forte crescita del Gruppo Piaggio in area Asia Pacific […] e in America”. I primi nove mesi del 2012 si chiudono con un utile netto di 44,4 milioni, dai 47,1 del pari periodo 2011.

L’Ebitda consolidato è risultato pari a 156 milioni di euro, rispetto a 171,8 precedenti, mentre l’Ebit si è attestato a 95,8 milioni, contro i 104 di un anno fa. “Le attività di rigorosissima riduzione dei costi e di incremento della produttività hanno consentito di mantenere gli alti livelli di redditività del Gruppo, senza peraltro rallentare la realizzazione delle strategie di espansione globale definite nel Piano Strategico 2011-2014”. L’indebitamento finanziario netto al 30 settembre risulta pari a 365,3 milioni (+35,2 milioni rispetto al 30/09/2012). Il titolo a Piazza Affari attualmente quota in calo dello 0,8% a 1,82 euro.