(Finanza.com) Buone notizie per la casa farmaceutica americana Pfizer, il cui farmaco contro l’ansia Lyrica si è rivelato conforme ai parametri richiesti dalla US Food and Drug Administration. Per compensare la perdita di alcune importanti licenze su farmaci chiave, tra cui il Lipitor, non più esclusivo dallo scorso anno, il gruppo farmaceutico segna un punto nel tentativo di rinfoltire le fila dei prodotti coperti da brevetto. Il prossimo 31 luglio Pfizer presenterà i dati del secondo trimestre fiscale.