(Finanza.com) Segno meno al Nymex per il contratto con consegna dicembre sul Wti che in questo momento arretra dello 0,8% a 85,37 dollari il barile. In attesa dei dati sulla crescita statunitense, attesa in rialzo dell’1,8% nel terzo trimestre, i prezzi sono penalizzati dalla debolezza della domanda e dall’incremento dell’offerta (la scorsa settimana la produzione statunitense è salita ai massimi degli ultimi 17 anni a 6,61 milioni di barili al giorno). Indicazioni rialziste per il Wti potrebbero arrivare dall’arrivo dell’uragano Sandy che nelle prossime ore dovrebbe colpire il Nord-Est degli Stati Uniti e che secondo gli analisti potrebbe essere il peggiore degli ultimi 100 anni.