(Finanza.com) Il sistema della quota massima va mantenuto. A dirlo è il Ministro del Petrolio venezuelano Rafael Ramirez che in vista del vertice dei Paesi del cartello si schiera a favore di un tetto di produzione massimo. “Riteniamo che per difendere il prezzo del greggio la fissazione di un tetto vada mantenuta”.

Ramirez, che ha anticipato che voterà a favore del mantenimento dell’attuale livello produttivo, ha poi rimarcato che nel corso del meeting il Paese sudamericano chiederà “ai Paesi che stanno sovraproducendo (ndr Arabia Saudita) di tagliare l’output”. La posizione venezuelana è in linea con quella di Iran e Iraq mentre per l’Algeria la quota andrebbe abbassata. I Paesi del Golfo Persico sarebbero invece schierati a favore di un aumento del tetto di 500 mila a 30,5 milioni di barili.