(Finanza.com) Il Dipartimento dell’Energia statunitense ha annunciato che la scorsa settimana le scorte di greggio della prima economia sono cresciute di 5,9 milioni di barili, il triplo rispetto ai +1,9 milioni del consenso. La notizia ha spinto al ribasso il future con consegna dicembre sul Wti, in calo al Nymex di un punto e mezzo percentuale a 85,4 dollari il barile, il livello minore da inizio luglio. Due velocità invece per gli stoccaggi di benzina (+1,44 mln) e per quelli di distillati (-0,9 mln).