(Finanza.com) Raddoppieremo l’output di greggio entro il 2015. A dirlo è il vice-premier iracheno Hussein al-Shahristani in risposta alle stime rilasciate da Fatih Birol, capo economista dell´Agenzia Internazionale dell´Energia (Iea), che ieri nel corso di un´intervista al Financial Times aveva stimato una crescita della produzione irachena a 6,1 milioni entro il 2020. Attualmente la produzione irachena si attesta a 3,2-3,4 milioni di barili al giorno. Secondo al-Shahristani l’Iraq nel 2020 produrrà 10 milioni di barili al giorno (l’attuale livello dell’Arabia Saudita).