(Finanza.com) Il Wti amplia le perdite nonostante il calo delle scorte statunitensi. Il Dipartimento dell’Energia ha annunciato che la scorsa settimana gli stoccaggi della prima economia sono scesi di 2,45 milioni di barili a 365,18 milioni. Gli analisti avevano previsto un incremento di 0,9 milioni. Segno meno anche per il dato relativo il terminal di Cushing, che registra un rosso di 83 mila a 43,7 milioni di barili. Attualmente il future con consegna novembre quotato al Nymex arretra del 2,45% portandosi a 89,1 dollari.