(Finanza.com) Peggior performance trimestrale da oltre dieci anni per Petrobras. Il colosso brasiliano del comparto oil ha annunciato di aver chiuso il secondo trimestre con un rosso di 1,35 miliardi di real, pari a circa 538 milioni di euro. Gli analisti avevano previsto un risultato positivo per 3,6 miliardi ed un anno fa Petroleo Brasileiro aveva messo a segno un utile di 10,9 miliardi di brl. Il peggioramento dei conti è prevalentemente attribuibile alla svalutazione della moneta brasiliana che nel corso del Q2 ha perso circa il 10% nei confronti del biglietto verde.