Dopo mesi di indiscrezioni, Mediaset ha ufficialmente fatto sapere di essere in cerca di partner per i canali a pagamento in Spagna e Italia.
“I cda di Mediaset e di Mediaset España hanno dato il via alla valutazione del progetto di integrazione e sviluppo delle attività pay-tv del gruppo in un’unica struttura societaria”, recita infatti un annuncio della società guidata da Fedele Confalonieri e fondata dall’ex premier Silvio Berlusconi.

Di un allargamento dell’azionariato di Premium a nuovi soci, fondi sovrani e fondi di investimento compresi, se ne parla da tanto, con molta insistenza negli ultimi mesi, ma sembra che per Mediaset sia giunto il momento di potenziare il segmento pay tv e ridurre le distanze da Sky Italia, sua eterna rivale.
Una decisione non più rinviabile e che richiede nuove, e sostanziose, risorse, che la situazione contabile della società obbliga a cercare sul mercato.

Il tonfo del mercato pubblicitario e il calo della redditività (senza dimenticare la crisi dell’editoria in generale) costringono infatti Mediaset, afflitta da 1,5 miliardi di debiti, a cercare nuovi, e facoltosi, partner per Premium (due milioni di abbonati), che rappresenta circa il 14% del giro d’affari del gruppo ed è l’elemento principale di diversificazione rispetto al tradizionale mercato televisivo, basato sulla raccolta pubblicitaria.
Per farlo la società farebbe confluire in una Newco il 100% delle attività di Mediaset Premium e il 22% di Digital+, con annessi tutti i diritti e le opzioni relative. Successivamente, i cda di Mediaset e di Mediaset España esamineranno “le azioni di sviluppo a livello internazionale, le possibili sinergie” e “il coinvolgimento nella Newco di eventuali partner industriali e/o finanziari.”
Attraverso la joint venture, inoltre, Mediaset potrebbe anche acquistare il 56% di Digital Plus che Prisa ha messo in vendita ed allargare la sua presenza in Spagna.
Sono in tanti (operatori finanziari compresi) a prospettare uno scenario di questo tipo dopo il perfezionamento dell’operazione annunciata ieri dal Biscione.

photo credit: CasteFoto via photopin cc