(Finanza.com) Parmalat ha chiuso i primi nove mesi con un utile netto di gruppo in calo a 140,5 milioni di euro rispetto ai 152,2 milioni registrati nell’analogo periodo dell’anno scorso. In crescita del 13,2% il fatturato netto che si è attestato a 3,69 miliardi di euro contro i 3,26 miliardi di un anno fa. Il margine operativo lordo è ammontato a 279,2 milioni di euro, in progresso del 14,6% dai precedenti 243,6 milioni mentre l’utile operativo netto è passato dai 195,3 milioni dei primi nove mesi del 2011 agli attuali a 168,8 milioni. Per l’esercizio 2012 il gruppo prevede un Ebitda compreso in un range tra i 430 e i 440 milioni di euro. Le disponibilità finanziarie nette sono state pari a 745,7 milioni di euro, in diminuzione di 772,7 milioni rispetto ai 1.518,4 milioni di fine 2011.