(Finanza.com) Parmalat sotto i riflettori a Piazza Affari. Il gruppo di Collecchio ha annunciato ieri l’acquisizione di Lactalis American Group per 904 milioni di dollari, pari a 9,5 volte l’Ebitda previsto per il 2012. La società, che opera principalmente negli Stati Uniti d’America nella produzione e distribuzione di formaggi e prodotti derivati dal latte, ha chiuso il 2011 con vendite pari a 979 milioni di dollari ed un Ebitda di 84 milioni di dollari. L’operazione sarà interamente finanziata con mezzi propri e completata entro luglio 2012. “Nel complesso l’operazione ci sembra razionale e potenzialmente accreative post-sinergie”, commenta Equita (giudizio buy con target price a 2,14 euro) nella nota odierna. Per Intermonte (rating outperform e prezzo obiettivo a 2 euro) “l’acquisizione apre a Parmalat nuove opportunità di crescita ed una migliore allocazione del proprio capitale”. In pesante rosso il titolo sul Ftse Mib che arretra del 3,47% a quota 1,642.