(Finanza.com) Il Gruppo Parmalat ha chiuso il primo semestre con un utile di 82,5 milioni di euro, in aumento di 6 milioni rispetto ai 76,5 milioni del primo semestre 2011. “Tale incremento –si legge nella nota diffusa dalla società di Collecchio- è sostanzialmente riconducibile al miglioramento della gestione industriale, al minor contributo dei proventi non ricorrenti e ai maggiori proventi finanziari sulla liquidità investita”.

Il fatturato netto è pari a 2.276,9 milioni di euro, in aumento di 130 milioni (+6,1%) rispetto ai 2.146,9 milioni del primo semestre 2011. La crescita del fatturato “è dovuta sia al rialzo dei prezzi di vendita impostato l’anno precedente nei principali paesi, sia ai maggiori volumi di vendita registrati in Australia, Russia ed Africa”. Le disponibilità finanziarie nette sono pari a 1.578 milioni, +59,6 milioni rispetto a fine 2011. “Per il 2012, a tassi di cambio costanti, si confermano le stime di crescita attorno al 3% già previste sia per il fatturato netto sia per l’Ebitda”.