L’INPS ha comunicato le date per il pagamento delle pensioni di gennaio 2016: per i clienti di Poste Italiane si inizierà il 4 gennaio mentre per i clienti delle banche la prima data utile sarà quella del 5 gennaio. Come si apprende dallo stesso istituto nazionale di previdenza sociale infatti, gennaio 2016 sarà l’unico mese dell’anno in cui le pensioni saranno pagate il secondo giorno bancabile. Si tratta quindi di un’eccezione, che non diventerà regola fissa per il resto dei mesi a seguire.

Dato che per Poste Italiane il sabato è considerato bancabile, il pagamento partirà un giorno prima, ossia il 4 gennaio 2016. Per le banche funziona diversamente ed è per questo che i pagamenti delle pensioni partiranno il 5, con un giorno di ritardo – così come comunicato ufficialmente dall’Abi. Si tratta quindi di una conferma esplicita del fatto che anche per l’anno 2016 che sta per arrivare la data di pagamento delle pensioni sarà ancora fissata al primo giorno bancabile del mese (giorno lavorativo quindi).

Il giorno del pagamento delle pensioni è stato unificato a partire dal mese di giugno di quest’anno, così come stabilito dalla legge 109 del 2015. La normativa ha stabilito che le pensioni vanno pagate il primo giorno bancabile di ogni mese.