Nel nostro paese ma in genere in tutto il mondo il commercio elettronico sta prendendo piede. Pensate soltanto al caso cinese. Ma si sta diffondendo pian piano anche l’abitudine a pagare gli acquisti tramite il telefono. Perciò si riflette molto sulla sicurezza dei metodi di pagamento. 

Un saggio molto interessa del direttore della divisione PayPal che si occupa dello sviluppo dei software e della sicurezza, ha cercato di spiegare al grande pubblico l’importanza di non archiviare sul proprio telefonino i dati necessari per i pagamenti virtuali.

L’interesse per i pagamenti on line è crescente ma bisogna fare attenzione. Archiviando i dati sensibili sul telefonino ci espone a dei grossi rischi. Perso il telefono, infatti, si regalano una serie di informazioni importanti ai malintenzionati.

Ecco allora che l’importanza di effettuare il passaggio dal mobile wallet al market wallet. Vediamo di cosa si tratta.

Il mobile wallet è quella pratica che consiste nella trasformazione del telefono cellulare in una specie di portafoglio elettronico con tutti i dati utili alla finalizzazione di un pagamento. Mentre il digital wallet è diverso perché consente di custodire online i dati del proprio portafoglio digitale. 

Chiaramente non online nel senso di “in rete”, ma sulla nuvola, in modo che possano essere accessibili dal telefonino ma anche da tutti gli altri dispositivi utili al commercio elettronico.