Il Conto PIM (Personal Instant Money) di Agos Ducato è il più classico dei prestiti ricaricabili. Il debitore riceve una linea di credito che permette di avere a disposizione una piccola somma di denaro che si può utilizzare a proprio piacimento – ovvero tutta o in parte.
Una volta utilizzata la cifra che abbiamo a disposizione – come abbiamo già detto anche solo in parte -, dobbiamo provvedere a rimborsarla in piccole rate mensili. Ovviamente questi pagamenti andranno a ricostruire la nostra linea di credito – e così potremo tornare a fare nuove spese.

Come funziona nello specifico il Conto PIM? Il primo passo ovviamente è quello di richiedere un finanziamento - chiamando ad esempio il numero verde 800.12.90.10. Entro 48 ore dall’approvazione della richiesta riceverete sul vostro conto corrente bancario – o direttamente a casa attraverso un assegno – la somma richiesta – entro il limite di 3.100 euro.

A questo punto potete utilizzare la somma in tutto o in parte per i vostri acquisti. Dal mese successivo all’utilizzo effettivo del denaro inizierete a rimborsare a rate i soldi utilizzati – e ovviamente gli interessi che pagherete riguarderanno solo il credito utilizzato e non l’intera somma di denaro messa a disposizione.

Un aspetto interessante di questo tipo di prestiti e che non dobbiamo attendere la piena ricostituzione della linea di credito per effettuare nuovi acquisti. Le rate rimborsate andranno a ricostituire la riserva di denaro, che sarà subito utilizzabile per altre spese. Detto con altre parole: se abbiamo un’apertura di credito di 3.000 euro e ne utilizziamo 1.500 per comprare un computer portatile, e pagando un po’ di rate riusciamo a ricostituire 500 euro di capitale, possiamo spendere (per esempio per comprare dei mobili) 3.000 – 1.500 + 500 = 2.000 euro.

E ovviamente pagheremo gli interessi solo sulle somme utilizzate: e quindi sui 1.500 euro più quanto speso per acquistare i mobili. Questo tipo di finanziamento serve soprattuto a chi ha bisogno di tanto in tanto di piccole somme per finanziare alcuni suoi acquisti.

Publiredazionale

photo credit: pfala via photopin cc