Tra i prodotti Agos Ducato uno dei più interessanti è Duttilio, “il prestito flessibile per realizzare i tuoi progetti”. La sua caratteristica principale è la grande flessibilità che lo rende unico nel panorama di questo genere di prodotti.

Come funziona? Con Duttilio si può chiedere in prestito una somma compresa tra i 2.000 e i 30.000 euro. Il tasso annuo nominale – o TAN – è sempre fisso, e la durata può essere compresa tra i 24 e i 120 mesi – ovvero tra i due ed i dieci anni. La flessibilità del prodotto è ancora più evidente se si aggiunge che il cliente può modificare l’importo della rata - basta una telefonata al numero 02/6994 3001 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle 19.30 e il sabato dalle 08.30 alle 13.30 -, fino a tre volte durante la vita del finanziamento, si può “saltare una rata” – ovvero posticipare il pagamento di al massimo tre rate -, e infine si può rimborsare il prestito in anticipo senza dover sostenere il pagamento di qualche penale, qualunque sia l’importo residuo.

Ovviamente il salto della rata non può avvenire subito: è necessario il regolare pagamento di almeno 3 rate del finanziamento, e comunque bisogna fare una richiesta di differimento almeno quindici giorni prima della scadenza della rata. E infine tra un differimento e l’altro devono passare almeno sei mesi…

Per poter richiedere questo tipo di prestito è necessario avere un conto corrente bancario ed autorizzare l’addebito della rata – ovvero firmare un RID. Si può richiedere un preventivo grazie ad Internet oppure fissando un appuntamento via telefono – il numero verde di Agos Ducato è l’800-12.90.10 ed è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle 21.00 e  il sabato dalle 08.30 alle 17.30 - nella filiale della Agos Ducato più vicina – l’elenco completo lo trovate qui.

Ovviamente per richiedere un preventivo e richiedere Duttilio bisogna presentare una documentazione minima, ovvero un documento di identità, il codice fiscale ed un documento che attesti il reddito percepito. Una volta approvato il prestito viene accreditato l’importo entro quarantotto ore sul conto corrente.

Publiredazionale