(Finanza.com) Seconda seduta consecutiva di guadagni per l’oro. Segno più al Comex per il derivato con consegna dicembre sul metallo giallo che dopo aver toccato ieri i 1.672,5 dollari l’oncia, il livello minore dal 31 agosto, in questo momento avanza di mezzo punto percentuale a 1.692,3 dollari. Gli analisti ritengono che la corsa del metallo giallo potrebbe ripartire nel caso di riconferma di Obama mentre potremmo assistere a nuovi cali se dovesse prevalere Romney, che si è più volte detto contrario all’attuale politica espansiva della Fed. Secondo le stime di Ubs la vittoria di Obama potrebbe spingere il metallo giallo a 1.725 dollari.